LICENZIAMENTO - CONTRIBUZIONE

La Corte di Cassazione ha affermato che in caso di licenziamento nullo o inefficace, si applicano le sanzioni civili previste nel caso in cui i versamenti non sono stati effettuati entro il termine previsto.

Conseguentemente, l’azienda è tenuta a ricostruire la posizione assicurativa e previdenziale del lavoratore con le maggiorazioni del caso.

(Cass. n. 9025 del 1° aprile 2019)

FB


© 2024 Studio Brenna e Bonavitacola - Via N. Sauro n. 6 – 22066 Mariano Comense – Como - C.F. e P.I. 01595710136 - Privacy Policy - Cookie Policy