Il D.L. 4/2019 ha previsto la possibilità di riscattare eventuali periodi non coperti da contribuzione presso la gestione ordinaria e la gestione separata Inps da parte di quei soggetti privi di anzianità ai fini pensionistici alla data del 31.12.1995.



La sentenza n. 383/2019 emessa dal Tribunale di Parma evidenzia un aspetto molto importante che va tenuto presente nel caso in cui sia stato stipulato un contratto a termine in data antecedente il 7 marzo 2015 e che sia stato successivamente convertito giudizialmente in rapporto di lavoro a tempo indeterminato per nullità del termine apposto.



Importanti novità sono previste per i lavoratori padri nel 2019. Il messaggio Inps n. 591/2019 sottolinea come la recente legge di bilancio si sia concentrata su importanti temi legati alla genitorialità.

Fra i molteplici interventi si segnale che il congedo obbligatorio per i neo papà è aumentato, per l’anno 2019, a cinque giorni. Gli stessi devono essere fruiti entro i primi cinque mesi di vita o di ingresso in famiglia del minore (per adozioni) anche in modo frazionato.




La recente introduzione del Reddito di Cittadinanza (RdC) ha portato in dote un nuovo incentivo alle imprese in caso di assunzione di percettori di tale forma di sostegno reddituale.

Le aziende interessate dovranno comunicare, tramite apposita sezione sul sito dedicato, il numero di posti di lavoro disponibili.



Sottocategorie

© 2024 Studio Brenna e Bonavitacola - Via N. Sauro n. 6 – 22066 Mariano Comense – Como - C.F. e P.I. 01595710136 - Privacy Policy - Cookie Policy